FINANZIAMENTI REGIONALI O NAZIONALI

Regione Lazio: Finanziamenti agevolati  entro il 10 luglio 2017

Pubblico integralmente il bollettino del Lazio che permette di richiedere un finanziamento agevolato per le imprese e i professionisti che abbiano sede ed operatività nella Regione.

L'importo da richiedere varia da 10 a 50 k euro

Tasso di rendimento richiesto: zero

Durata ammessa dell'investimento da 12 a 36 mesi

Chi può accedere: imprese e professionisti, reti d'impresa già costituite da almeno 36 mesi.

Offro supporto alla compilazione del modulo ( http://www.farelazio.it/).

 

 

 

 

Art. 5 – Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di agevolazione i seguenti soggetti beneficiari:

 

le Piccole e Medie Imprese (PMI);

i Consorzi e le Reti di Imprese aventi soggettività giuridica, esclusivamente per gli interventi previsti nell’ambito della Sezione III.  Interventi rientranti nell’Asse 4  Priorità b)  Azione 4.2.1 del POR “Riduzione costi energia PMI”, come successivamente descritti dall’articolo 7.

i liberi professionisti.

 

che alla data di presentazione della domanda:

 

siano costituiti da almeno 36 mesi;

 

 

 

abbiano o intendano aprire, al massimo entro la data dell’erogazione del finanziamento agevolato, una sede operativa nel Lazio; per i liberi professionisti, abbiano o intendano stabilire, al massimo entro la data dell’erogazione del finanziamento agevolato, il luogo di esercizio dell’attività nel Lazio;

abbiano un’esposizione complessiva limitata ad euro 100.000,00 nei confronti del sistema bancario sui crediti per cassa a scadenza, rilevabile dalla Centrale dei Rischi Banca d’Italia.

 

La data di costituzione coincide:

a) per le imprese individuali, con la data di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura;

b) per le società di persone, con la data di costituzione risultante dall’atto costitutivo;

c) per le società di capitali, i consorzi e le reti di imprese con la data di iscrizione nel registro delle imprese risultante dal certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura;

d) per i liberi professionisti, con la data di inizio attività indicata nel Modello AA9/10 Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione attività ai fini IVA (imprese individuali e lavoratori autonomi)”.

 

La data di presentazione della domanda di finanziamento coincide con la data di protocollo della domanda sul portale http://www.farelazio.it.

 

I soggetti richiedenti devono esercitare sul territorio della Regione Lazio un’attività identificata come prevalente rientrante in una delle seguenti categorie di Codici ATECO ISTAT 2007, di seguito suddivise per singola Sezione. Inoltre, ove previsto, nelle singole Sezioni sono rispettate specifiche restrizioni riguardanti i requisiti soggettivi del richiedente e la localizzazione dell’unità operativa destinataria dell’intervento.

 

 

Sezione I – Interventi rientranti nell’Asse 3 - Azione 3.3.1 del POR – “Riposizionamento competitivo”

 

Sono agevolabili le attività economiche di seguito individuate:

 

Codice Ateco 2007

Sezione

Descrizione

C

Attività manifatturiere

 

KIA – “Settori ad alta intensità di conoscenza” indicati nella seguente tabella:

Codice Ateco 2007

Divisione

Descrizione

9

Attività dei servizi di supporto  all''estrazione

19

Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio

21

Fabbricazione di prodotti farmaceutici di base e di preparati farmaceutici

26

Fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica

51

Trasporto aereo

58

Attività editoriali

59

Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di

registrazioni musicali e sonore

60

Attività di programmazione e  trasmissione

61

Telecomunicazioni

62

Programmazione, consulenza informatica e attività  connesse

63

Attività dei servizi d'informazione

64

Prestazione di servizi finanziari (ad esclusione di assicurazioni e fondi pensione)

65

Assicurazioni,  riassicurazioni  e  fondi  pensione,  escluse  le  assicurazioni sociali

obbligatorie

66

Attività ausiliarie dei servizi finanziari e delle attività  assicurative

69

Attività legali e contabilità

70

Attività di sedi centrali; consulenza gestionale

 

 

 

 

71

Attività degli studi di architettura e d'ingegneria; collaudi e analisi  tecniche

72

Ricerca scientifica e sviluppo

73

Pubblicità e ricerche di mercato

74

Altre attività professionali, scientifiche e tecniche

75

Servizi veterinari

78

Attività di ricerca, selezione, fornitura di personale

79

Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e

attività correlate

84

Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale   obbligatoria

85

Istruzione

86

Attività dei servizi sanitari

90

Attività creative, artistiche e d'intrattenimento

91

Attività di biblioteche, archivi, musei e altre attività culturali

94

Attività di organizzazioni associative

99

Attività di organizzazioni e organismi  extraterritoriali

 

 

Sezione II – Interventi rientranti nell’Asse 3 – Priorità d) – Azione 3.6.1 del POR – “Garanzie  e accesso al credito”

 

Sono agevolabili le attività economiche di seguito individuate:

 

Codice Ateco 2007

Sezione

Descrizione

B

Estrazione di minerali da cave e miniere

C

Attività manifatturiere

D

Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

E

Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento

F

Costruzioni

G

Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e  motocicli

H

Trasporto  e magazzinaggio

I

Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione

J

Servizi di informazione e comunicazione

K

Attività finanziarie e assicurative

L

Attivita'  immobiliari

M

Attività professionali, scientifiche e tecniche

N

Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese

O

Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale  obbligatoria

P

Istruzione

Q

Sanita' e assistenza sociale

R

Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento

S

Altre attività di servizi

 

T

Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico;

produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze

U

Organizzazioni  ed  organismi extraterritoriali

 

E’ prevista una specifica riserva per le imprese operanti nel settore del commercio al dettaglio e delle attività  dei  servizi  di  ristorazione,  di  cui  alla  D.G.R.  n.  329  del  13/06/2017,  alla  quale  appartengono  le seguenti  attività economiche:

 

 

 

 

Codice Ateco 2007

Divisione

Descrizione

45

Commercio all'ingrosso e al dettaglio e riparazione di autoveicoli e motocicli

 

 

47

Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli), ad eccezione dei seguenti classi:

47.26.00 – Commercio al dettaglio di generi di monopolio (tabaccherie)

47.75.5 – Commercio al dettaglio di armi e munizioni, articoli militari)

47.78.94 – Commercio al dettaglio di articoli per adulti (sexy shop)

56

Attività dei servizi di ristorazione

 

 

Sezione III – Interventi rientranti nell’Asse 4 – Priorità b) – Azione 4.2.1 del POR –  “Riduzione costi energia PMI”

 

La sede operativa del soggetto richiedente deve essere localizzata in consorzi e/o aree industriali e artigianali come da pianificazione del Comune di appartenenza.

 

Sono agevolabili le attività economiche di seguito individuate:

 

Codice Ateco 2007

Sezione

Descrizione

B

Estrazione di minerali da cave e miniere

C

Attività manifatturiere

D

Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata

E

Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento

F

Costruzioni

G

Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e  motocicli

H

Trasporto  e magazzinaggio

I

Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione

J

Servizi di informazione e comunicazione

K

Attività finanziarie e assicurative

L

Attivita'  immobiliari

M

Attività professionali, scientifiche e tecniche

N

Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese

O

Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale  obbligatoria

P

Istruzione

Q

Sanita' e assistenza sociale

R

Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento

S

Altre attività di servizi

 

T

Attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico;

produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze

U

Organizzazioni  ed  organismi extraterritoriali

Vi consiglio questo bando per finanziare il lavoro dei professionisti che spendono il proprio tempo nella ricerca.

Tutte le facilitazioni per finanziare fino a 30.000€ il lavoro degli scienziati.

 

 

Il bando Europeo POR FESR si propone con nuove linee guida anche in Toscana.

Questo il sito di riferimento:

 

http://www.regione.toscana.it/-/por-fesr-2014-2020-contributi-alle-imprese-per-l-innovazione

il finanziamento è concesso a fondo perduto per importi tra 15.000 e 100.000€. Sono finanziati i costi dell'innovazione tramite 

1. protezione del brevetto

2. impiego di personale altamente qualificato

3. spese per servizi di consulenza 

 

I termini per l'invio della domanda sono già aperti. La domanda si compila online.

Il supporto per la redazione della Vostra domanda è a disposizione-

 

 

Sottocategorie